cinefilm // a ISPRA (giovedì 10 novembre) e BAVENO (venerdì 11 novembre) proiezione del film-documentario “FUOCOAMMARE” di Gianfranco Rosi

Due occasioni su entrambe le sponde del Lago Maggiore per vedere il film italiano vincitore dell’ Orso d’oro al 66° Festival del cinema di Berlino e candidato agli Oscar 2017 nella categoria Miglior Film Straniero.

GIOVEDI’ 10 NOVEMBRE (inizio ore 21.30) al Circolo Culturale ANPI di Ispra (VA) in via Luigi Banetti 1 (www.puntaemazzetta.net)

VENERDI’ 11 NOVEMBRE a Baveno, Biblioteca Civica ore 21.00 nell’ambito dell’autunno culturale 2016. Organizza l’Assessorato alla Cultura della Città di Baveno (VCO). Ingresso libero e gratuito. Info 0323 924632 www.bavenoturismo.it

Lo sguardo di Rosi è assolutamente neutro e asciutto […] Si tiene distante dalla retorica, anche (soprattutto) da quella dei buoni sentimenti. E riesce, ciononostante, a scuotere lo spettatore. Costringendoci a fare i conti con la realtà e con il nostro segreto impulso a rimuovere ciò che non vorremmo e non gradiremmo vedere, né conoscere. Che il Mediterraneo si sia trasformato in un cimitero ce lo dicono le fonti di informazione, ma i numeri restano numeri. Non viviamo a Lampedusa nei pochi minuti di un servizio televisivo come facciamo in questo film, che ci immerge nell’isola. E non vediamo, in televisione, quei morti di cui pure siamo a conoscenza. Ponendoceli sotto gli occhi, senza compiacimento autoriale, Rosi non fa che compiere allora la più necessaria, la più giusta delle scelte. Una scelta estetica che è una precisa scelta etica (e politica), in cui si racchiude il valore e l’enorme importanza di “Fuocoammare. (Stefano Santoli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *