da SABATO 20 a DOMENICA 28 APRILE // a MEINA (Villa Faraggiana) Pasqua 2019 e dintorni per festeggiare con i percorsi del MUSEO MEINA tra natura reale e in 4D!

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 20/04/2019 - 28/04/2019
Tutto il giorno

Luogo
Museo Meina

Categorie


Nello Chalet di villa Faraggiana il Museo Meina propone una Pasqua tra natura in 4D e paesaggi romantici sul Lago Maggiore!

Aperture straordinarie (ore 15.00/18.00) in queste date: 20 – 21 aprile (Pasqua) – 22 aprile (Pasquetta) – 25 aprile (Festa della Liberazione) – 27 e 28 aprile.

In seguito il museo sarà visitabile anche tutti i week-end nei medesimi orari.

La visita al museo parte dalle antiche Serre di Villa Faraggiana, uniche per storia e caratteristiche monumentali non solo nell’area del Lago Maggiore ma di tutto il Piemonte. Queste, volute dall’omonima famiglia che fece costruire tutto il grande complesso meinese, sono state restaurate dalla Fondazione UniversiCà dopo ben 60 anni di abbandono, e si sono così trasformate nelle “serre dei saperi”. Al loro interno è proposta un’esposizione di fiori, piante, essenze del territorio e trova sede anche una temporanea di arte dedicata alla natura.

Una visita tra profumi, colori e visioni, è quella proposta nel parco interattivo che circonda il Museo Meina. Un particolare percorso è dedicato ai più piccoli con una fiaba interattiva che aiuta a riconoscere le essenze presenti. Al Museo Meina i bambini trovano un borgo ideale di esperienze proprio dedicate a loro!

Lo chalet-museo liberty propone inoltre un percorso narrativo-multimediale sulla natura in 4D (indicato almeno dai 7 anni in su) unico nel suo genere per modalità di concezione e realizzazione. Il percorso narra in diverse tappe la natura in tutte le sue forme attraverso visioni artistiche, scientifiche, letterarie, storiche e intriganti giochi multimediali. Molte le chiavi di lettura del percorso: per i bambini si tratterà di una sorta di “grande fiaba” sulla natura; i ragazzi e gli adulti apprezzeranno a pieno le molte citazioni e i contenuti culturali ed educativi.

Maggior info www.museomeina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *