da VENERDI’ 26 a DOMENICA 28 LUGLIO // a LUINO, MACCAGNO e GERMIGNAGA i primi tre appuntamenti con JAZZ IN MAGGIORE!

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 26/07/2019 - 28/07/2019
21:00

Luogo
Luino, Maccagno, Germignaga

Categorie


Undicesima edizione di Jazz in Maggiore, festival a cura di Associazione Rinascenze che si svolge nell’alto varesotto.

Sono previsti 3 appuntamenti a ingresso gratuito, uno a pagamento.

Venerdì 26 luglio ore 21.00 Luino Parco a lago (Teatro Sociale in caso di maltempo): Joyce and The Jammers. Joyce Elaine Yuille, voce; Alessandro Fariselli, sax tenore; Sam Gambarini, organo; Fabio Nobile, batteria. Entertainer di altissimo livello, Joyce Elaine Yuille ha calcato il palco con alcuni tra i più famosi artisti italiani e internazionali, quali Gloria Gaynor, Donna Summer e Randy Crawford, solo per citarne alcuni. Il sound del trio si rifà a quello delle formazioni degli anni ’60, nelle quali l’organo hammomd riesce muoversi agilmente tra gli stili jazz, funk, blues e soul jazz.

Sabato 27 luglio ore 21.00 Auditorium di Maccagno con Pino e Veddasca. Bill remembered – Omaggio a Bill Evans. Morena–Goloubev–Sirkis Trio. Carlo Morena, pianoforte; Yuri Goloubev, contrabbasso; Asaf Sirkis, betteria. La rivoluzione del jazz piano trio operata da Evans a fine anni ‘50 ha spalancato le porte a tutte le generazioni successive di musicisti, e affascinato ambienti musicali ben aldilà del mondo jazzistico. Un interplay mai ascoltato prima all’interno di un trio, la ricerca di preziose sonorità cameristiche, il sottile uso dell’armonia, il profondo rispetto per il suono e della dinamica sono le principali novità del messaggio evansiano. Morena, Goloubev e Sirkis proporranno parte del repertorio di Evans e composizioni originali memori di quella lezione, guardando a quella fonte di ispirazione in modo rispettoso ma personale.

Domenica 28 luglio ore 21.00 Germignaga Piazza Partigiano (ex-Colonia elioterapica in caso di maltempo). Simone Zanchini – Antonello Salis Duo. Liberi…! Simone Zanchini, fisarmonica, live electronics; Antonello Salis, fisarmonica e pianoforte. Concerto in collaborazione con Interpretando Suoni e Luoghi. Antonello Salis e Simone Zanchini, dopo dieci anni di nuovo insieme, per gioire e sperimentare, oggi come allora, una musica senza barriere e preconcetti. Incontro al vertice tra due funamboli della fisarmonica e prestigiatori dell’improvvisazione, nonché protagonisti della scena jazz internazionale.

Suggestiva la chiusura della rassegna, la sera di San Lorenzo, 10 agosto, nella corte di Palazzo Perabò, sede del Museo della Ceramica, a Cerro di Laveno. Ad esibirsi l’arpista Marcella Carboni. Il concerto è un omaggio a tutto ciò che la musicista ha vissuto e ascoltato, senza nascondersi dietro etichette o barriere di genere. Il percorso fa tappa nei ricordi personali e negli incontri che hanno dato un impulso alla sua crescita, dalla classica al jazz. Il Comune di Laveno Mombello patrocinerà l’evento, l’unico con ingresso a pagamento (10 €), a sostegno dell’attività dell’Associazione Rinascenze, organizzatrice della rassegna.

Pagina FB JazzInMaggiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *