DOMENICA 31 GENNAIO… in occasione del Giorno della Memoria la Biblioteca di MEINA presenta il libro “La guerra di Becky” di Antonio Ferrara…

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 31/01/2021
18:00

Luogo
Meina

Categorie


Alle ore 18.00, in diretta Facebook sulla pagina della Biblioteca di Meina “Don Candido Tara”, presentazione del libro (pubblicato da Interlinea) con l’autore Antonio Ferrara e Elena Mastretta, direttrice dell’Istituto Storico della Resistenza di Novara.

Partecipano Rossana Ottolenghi, figlia di Becky Behar, e il sindaco di Meina Fabrizio Barbieri.

1943: per sfuggire ai bombardamenti su Milano, la piccola Becky e la sua famiglia si trasferiscono a Meina, sul lago Maggiore, dove il padre ha un albergo. Lì si sono rifugiate tante altre persone, tra cui molti ebrei fuggiti da Salonicco, e Becky fa subito amicizia con gli altri ragazzi, in particolare con Johnny, solare e ottimista. I giorni passano sereni e l’incubo della guerra sembra tramontato quando, l’8 settembre, la radio annuncia l’armistizio. Poco tempo dopo, però, un gruppo di soldati nazisti prende possesso dell’albergo, imprigionando Becky, la sua famiglia e gli altri ebrei in una stanza. È solo l’inizio di una terribile tragedia che segnerà per sempre il lago Maggiore: la prima strage di ebrei in Italia. Tratto da una storia vera.

Antonio Ferrara vive a Novara. Autore e illustratore, ha pubblicato libri per ragazzi con le maggiori case editrici italiane ed è impegnato da anni in progetti didattici e culturali. Ha ricevuto diversi premi, tra i quali il «Premio Andersen», nel 2012 per il miglior libro oltre i 15 anni con “Ero cattivo” (San Paolo), e nel 2015 come illustratore. Ha firmato le illustrazioni di diversi libri, tra cui Tommaso è andato via di Ferdinando Albertazzi, La capra Caterina di Roberto Piumini, Chiaroscuro di Guido Quarzo, L’abete di Hans Christian Andersen, Tobia e Giuseppe di Luca Doninelli, Ahmed e altre storie di Carlo Negro, Il lupo, l’albero e la bambina di Vivian Lamarque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *