SABATO 4 e DOMENICA 5 MAGGIO // Fiori, arti e antiche tradizioni: un tuffo nel passato nel borgo di ANGERA!

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 04/05/2019 - 05/05/2019
Tutto il giorno

Luogo
Angera

Categorie


Sabato 4 e domenica 5 maggio, la città di Angera ospita un fine settimana tutto all’insegna della creatività e delle tradizioni del territorio.

In collaborazione con il neo Comitato Commercianti di Angera, il Comune presenta la grande rievocazione storica “Gli antichi mestieri: i protagonisti del primo Novecento”, a cura della Associazione Culturale Quelli del ’63 di Somma Lombardo.

Domenica 5 maggio dalle 10.00 alle 18.00 personaggi insoliti, nobildonne, lavandaie, artigiani, pescatori, strilloni, tutti affaccendati lungo la via Greppi, animeranno il cuore del borgo affacciato sul Lago Maggiore.

L’evento prevede anche il coinvolgimento degli artisti e creativi di Mani Magiche, di florovivaisti e di produttori locali, che allestiranno un vivace mercatino, sia sabato 4 maggio dalle 9.00 alle 22.30 che domenica 5 maggio dalle 9.00 alle 19.00 nel centro storico.

Non mancherà l’appuntamento con il dialetto angerese: da più di un anno il Comune sta lavorando al progetto di riscoperta delle radici del dialetto locale denominato “Se te se mia da indua te vegnat, cume te fè a savè indua nàa?”. La comunità vi ha aderito con slancio ed è nata una compagnia di angeresi che aiuta a tenere viva una lingua a rischio di estinzione. Dopo il recente debutto alla biblioteca civica, la Cumpagnia I Piott* inizia il suo tour con un testo inedito dal titolo “Che fadiga truàa murusa: Na storia ambientava tra l’usteria di Promessi Sposi e l’usteria di dö spad”.

Lo spettacolo (sabato 4 maggio alle ore 20.45 presso la Sala conferenze del Museo Archeologico, via Marconi 2) fa conoscere i luoghi storici della città e narra una storia d’amore ambientata tra due antiche osterie di Angera: i Promessi sposi e Due spade. Ingresso libero.

www.angera.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *