incontri, eventi // a BAVENO alla scoperta del granito dal Museo GRANUM al territorio, al lago… VENERDI’ 5 AGOSTO e GIOVEDI’ 11 AGOSTO

Venerdì 5 agosto il Museo Granum propone “Tra pietre e archeologia”, una passeggiata guidata che si sviluppa nel cuore storico di Baveno, tra la piazza della chiesa prepositurale dei SS. Gervaso e Protaso e il rione Domo.

Il ritrovo è previsto per le ore 17.00 presso il Museo, l’iniziativa è gratuita.

Layout 1Il percorso consentirà di apprezzare, con spiegazioni specialistiche dell’archeologa Elena Poletti, il patrimonio epigrafico che si cela in reimpiego nelle mura della chiesa romanica e della vicina Canonica.

Recenti studi hanno messo in evidenza come le “antiche pietre” di Baveno rappresentino il complesso di epigrafia romana più ricco sul territorio del Verbano Cusio Ossola.

La passeggiata, che prevede anche la visita della Sala della Canonica in cui si conservano alcune epigrafi, offre l’occasione per scoprire il significato delle iscrizioni e conoscere alcuni aspetti culturali della Baveno di 2000 anni fa.

Giovedì 11 agosto viene proposta la minicrociera “Tra pietre e acque”, un percorso guidato, tutto sull’acqua, che si sviluppa nel golfo Borromeo da Baveno fino alla Castagnola, per ammirare dal lago cave, nuclei abitati, ville e giardini (non è prevista la discesa dall’imbarcazione).

Il ritrovo è previsto per le ore 15.30 al Museo, la visita guidata è gratuita mentre il trasporto con l’imbarcazione costa 10 euro.

L’escursione permetterà di ammirare il paesaggio lacustre con le presenze di granito: dalle cave ben visibili sopra Feriolo e presso il Montorfano, agli impieghi del granito nelle splendide ville con giardino che si affacciano sul lago lungo la rotta che da Baveno conduce a Pallanza fino al colle della Castagnola.

Per la minicrociera è richiesta la prenotazione entro le ore 17.00 di mercoledì 10 agosto all’ufficio Turismo e Cultura “Città di Baveno” telefono 0323 924632 info@bavenoturismo.it

Tutte le visite si terranno in italiano ed in inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *