incontri, eventi // a BAVENO “GIORNATA DELLA SOLIDARIETA’ 2017 – nuove povertà, nuova solidarietà” SABATO 25 e DOMENICA 26 MARZO

Il tema prescelto per la Giornata 2017 “Nuove povertà, nuova solidarietà” è quanto mai attuale.

È di questi giorni la legge delega approvata dal Senato che introduce il Reddito di Inclusione Attiva. Per la prima volta l’Italia si dota di una norma, ultimo Paese in Europa a farlo, per combattere la povertà assoluta. Secondo gli ultimi dati resi noti dall’ISTAT, nel nostro Paese ci sono 1,6 milioni di famiglie in queste condizioni per un totale di 4,6 milioni di persone. Povertà assoluta significa vivere con un reddito sotto la soglia di 552 euro per un singolo che vive nel Sud, e di 819 per uno che invece vive in un grande centro del Nord; per i nuclei familiari di quattro persone la soglia è fissata rispettivamente tra 1.098 e 1.594 euro, sempre a seconda di dove si viva.

Questa realtà, che la Caritas Diocesana di Novara sta intelligentemente esaminando con una serie di proposte formative, muta con estrema facilità, si moltiplica, si nasconde e poi ricompare. Per questo è necessario tenere alta l’attenzione, avere antenne che captano i bisogni, le nuove forme di fragilità e, soprattutto, agire insieme, nella stessa direzione.

Oggi “poveri” sono i disoccupati, gli sfrattati, i migranti, i giocatori patologici, i padri separati, e soprattutto i giovani senza futuro. Ecco perché è necessaria una nuova solidarietà che metta a fuoco tutto questo e, attraverso risorse e competenze diverse, possa animare la comunità, fare rete, affrontare il disagio con progetti mirati.

La serata del 25 marzo (dalle 21.00) presso la Sala Nostr@Domus di Baveno, sarà un’occasione di sensibilizzazione su questa tematica. Brevi testimonianze, riflessioni e filmati offerti dai giovani della Consulta e da don Giorgio Borroni, Direttore della Caritas novarese, si alterneranno a brani corali ispirati al tema ed eseguiti dai Cantori di San Cipriano.

Obiettivo concreto dell’evento è sostenere con il contributo di tutti il Fondo di Solidarietà, istituito sette anni or sono e che, ad oggi, ha erogato più di 48.000 Euro. Nell’ultimo anno la somma elargita ha superato i 7.000 Euro distribuiti in più di 70 interventi.

Il Centro d’Ascolto della Caritas di Baveno è divenuto, nel corso degli anni, un significativo osservatorio in grado di monitorare le condizioni di povertà e di disagio, grazie all’impegno di una quindicina di volontari. Oltre all’ascolto delle persone in difficoltà e ai tentativi di ricerca di soluzioni, per lo più lavorative ed abitative, per 35 famiglie (80% residenti in Baveno, 35% italiane e 65% straniere), in quest’ultimo anno al nostro Centro si sono distribuite ben 390 borse di alimenti a lunga conservazione e molti capi di abbigliamento del fornito Guardaroba Caritas.

Perché quanto si sta faticosamente facendo possa incidere sulla realtà sociale, sono necessarie anche Giornate come questa, che offrano visibilità e stimolino ad un impegno che vorremmo sempre più condiviso.

Ad organizzare la Giornata della Solidarietà, insieme alla Caritas interparrocchiale, il Corpo Volontari della Croce Rossa, l’Associazione di Solidarietà Sociale e l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Baveno.

Programma completo della manifestazione su www.bavenoturismo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *