incontri, eventi // a CANNERO RIVIERA il ricercatore di storia locale LEONARDO PARACHINI conduce l’incontro “Una Linea chiamata Cadorna”… VENERDI’ 22 SETTEMBRE

In occasione del centenario della Prima Guerra mondiale la Rete museale-culturale della Unione del lago Maggiore, in condivisione con l’Associazione Amici degli Archivi Storici, propone un programma di incontri itineranti sul territorio per illustrare le motivazioni ed il contesto storico nel quale si svilupparono alcuni progetti di fortificazioni militari tra le quali spicca quella che viene comunemente denominata “Linea Cadorna”.

Queste opere, nate da esigenze belliche, hanno di fatto trasformato il nostro entroterra collinare e montano in maniera radicale nello spazio di pochi anni grazie alle imponenti opere per la costruzione di una rete di strade, mulattiere, e postazioni (trincee, camminamenti, casermette, ecc) che ancora oggi possiamo ammirare e percorrere favorendo i collegamenti tra la zona montana ed il lago ed agevolando mutamenti socio-economici e commerciali sino ad allora impensabili.

Dal punto di vista strategico e militare inoltre, fin dall’età napoleonica, l’area geografica compresa tra il monte Massone e la sponda occidentale del Lago Maggiore ha rivestito una notevole importanza difensiva, che verrà illustrata, anche attraverso la scoperta di documenti progettuali e cartografici inediti, dal ricercatore di storia locale Leonardo Parachini.

L’appuntamento con “Una Linea chiamata Cadorna” è fissato per venerdì 22 settembre alla Sala “P. Carmine” in zona Lido a Cannero Riviera.

Inizio ore 21.00

Info : Coordinamento Rete Museale +39 0323 840809 – 348 734 0347 FB Rete Museale Alto Verbano  

Unione del Lago Maggiore – Cannobio +39 0323 738259 – 366 982 7249 www.unionelagomaggiore.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *