incontri, eventi // a GHIFFA la conferenza “IL LAGO MAGGIORE E LA PITTURA DI PAESAGGIO NELLA SECONDA META’ DELL’ OTTOCENTO”… SABATO 17 DICEMBRE

Alla Sala Esposizioni Panizza di Ghiffa l’Officina di Incisione e Stampa “Il Brunitoio” propone la lezione d’arte: “IL LAGO MAGGIORE E LA PITTURA DI PAESAGGIO NELLA SECONDA META’ DELL’ OTTOCENTO” a cura del Prof. Gianni Pizzigoni. Inizio ore 17.00.

La frequentazione del Lago Maggiore da parte di artisti, letterati, musicisti, nobili, politici, imprenditori e turisti inizia nel secolo XIX. I valori e gli aspetti del paesaggio lacuale richiamano l’attenzione di pittori vedutisti e paesaggisti. Oggetto principale della relazione è la pittura di paesaggio realizzata dal cosiddetto “naturalismo lombardo”. Nella seconda metà dell’Ottocento i “pittori naturalisti” frequentano le sponde occidentali del lago Maggiore alla ricerca di ambienti naturali “semplici” , quelli dove prevale ancora la civiltà rurale. Essi intendono esprimere , avvalendosi di una tecnica particolare, l’intimo carattere del paesaggio, il vero sentito, filtrato dall’individualità e vogliono accostarsi in modo spontaneo al vero, come se gli elementi parlassero un linguaggio d’affetto.

www.ilbrunitoio.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *