incontri, eventi // a VERBANIA… per SGUARDI POETICI SUL MONDO la poesia di EUGENIO MONTALE… MERCOLEDI’ 20 APRILE

Andrea Gareffi, saggista e professore ordinario di letteratura moderna a Roma 2, presenta la figura di Eugenio Montale nell’ultimo appuntamento della rassegna “Sguardi poetici sul mondo”.

Eugenio Montale (Genova 1896 – Milano 1981), dopo aver seguito studi tecnici, si dedicò per alcuni anni allo studio del canto. Chiamato alle armi prese parte alla prima guerra mondiale come sottotenente di fanteria.

Legato ai circoli intellettuali genovesi, dal 1920 ebbe rapporti anche con l’ambiente torinese, collaborando al Baretti di Piero Gobetti.

Trasferitosi a Firenze dal 1929 fu direttore del Gabinetto scientifico-letterario Vieusseux, incarico da cui fu rimosso nel 1938 perché non iscritto al Partito fascista. Svolse allora un’intensa attività di traduttore, soprattutto dall’inglese.

Nel 1948 si trasferì a Milano come redattore del Corriere della sera, occupandosi specialmente di critica letteraria.

Importanti riconoscimenti gli giunsero con la nomina a senatore a vita (1967) e il premio Nobel per la letteratura (1975). La poesia di Eugenio Montale riassume i caratteri essenziali della letteratura del Novecento: “Non possiamo non dirci montaliani” è un’affermazione condivisa da intellettuali e scrittori del suo secolo, che hanno dovuto misurarsi con una concezione del tutto nuova della parola poetica.

L’incontro (inizio ore 21.00 alla Biblioteca Ceretti di Verbania, via V. Veneto 138) è a ingresso libero.

Informazioni www.bibliotechevco.it (telefono 0323.401510)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *