incontri, eventi // al Civico Museo Archeologico di ANGERA la conferenza “Luigi Pigorini e Angera. Un padre della preistoria italiana e il suo legame con Angera”… DOMENICA 17 FEBBRAIO

Dopo aver concluso il fortunato ciclo Il Museo e gli altri, che ha avuto in questi anni importanti riconoscimenti, prende avvio il nuovo progetto triennale 2019-2021 del Museo di Angera, dal titolo Riscopriamo tesori ed eredità culturali. Ricerca, restituzione e partecipazione dal territorio al Museo, dal Museo al territorio, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Provincia di Varese.

Il primo appuntamento (presso la sala del Museo in Via Marconi 2) sarà domenica 17 febbraio alle 17.30 con il Professor Filippo Maria Gambari, già Soprintendente per l’Archeologia della Lombardia e da alcuni anni direttore del maestoso Museo delle Civiltà di Roma – Eur. Il titolo del suo intervento Luigi Pigorini e Angera. Un padre della preistoria italiana e il suo legame con Angera si presenta già molto intrigante. Alcuni Angeresi conoscono infatti la storia di un Luigi Pigorini, che alla fine dell’800 fu medico ad Angera, direttore del primo ospedale locale donato alla comunità da Carlo Ondoli e i cui ambienti sono ancor oggi visitabili tra i siti del locale Museo Diffuso.

“L’obiettivo” spiega l’Assessore alla cultura Valeria Baietti, “è promuovere ricerche destinate a riaprire vecchie casse, scatole e bauli, recuperare reperti angeresi conservati altrove, riportare in luce ricerche sopite, vecchi scavi e il merito di chi li condusse con passione e dedizione, permettendo, nel secolo scorso e nei decenni passati, che quanto emerso potesse essere tutelato e restare alla comunità”.

http://www.angera.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=30002&idArea=30006&idCat=30006&ID=30006&TipoElemento=area

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *