incontri, eventi // alla Libreria Alberti di VERBANIA presentazione del romanzo “La donna della luna” di MATTEO SEVERGNINI… SABATO 26 MAGGIO

La tranquilla normalità della provincia fa paura. Perché nasconde sempre qualcosa di eccezionalmente inquietante. Per squarciare quel velo placido e immobile come la superficie di un lago ci vuole qualcuno di speciale, un personaggio bello, tormentato ed eroico come Marco Tobia. E uno scrittore preciso e visionario come Matteo Severgnini”.

Queste le parole di Carlo Lucarelli per descrivere il romanzo “La donna della luna”, che verrà presentato da Matteo Severgnini sabato 26 maggio (ore 18.30) alla Libreria Alberti di Verbania-Intra.

Lo splendido Lago d’Orta, oggi. L’investigatore Marco Tobia, un tempo poliziotto, soffre della sindrome di Tourette. La possidente Lucia Baroni gli chiede di lavare l’onta dalla sua famiglia: suo fratello non può essersi suicidato buttandosi nel lago, perché idrofobico. Eppure Carlo Baroni è morto in quel modo e svariati testimoni confermano l’incidente. Parte così la ricerca nel passato della famiglia dell’annegato, tra le piccole comunità di Orta e Ameno in quell’affascinante area tra Lombardia e Piemonte che lambisce la Svizzera. Un tempo quella regione era terreno fertile per i contrabbandi che la gente povera metteva in atto portando illegalmente sigarette (ma prima anche caffè e riso), camminando sulle montagne con zaini pesanti, alla luce della luna: è battendo quelle strade che il nostro investigatore cerca la verità sulla morte di Carlo Baroni.

Matteo Severgnini in questo esordio mette in campo la sua esperienza di autore radiofonico e sceneggiatore creando un protagonista dalle molte sfaccettature. Tutta la poesia di quell’area tra acqua, montagne e confine, con le sue enoteche, il Museo del Contrabbando e il festival blues contribuisce al fascino di questo noir particolare. Un modo per riscoprire posti bellissimi e carichi di storia da visitare, sulle tracce di un investigatore straordinario.

Matteo Severgnini vive a Omegna, sul lago d’Orta. Collabora come autore con la Radio Televisione Svizzera Italiana a diverse trasmissioni culturali, radiofoniche e televisive. Ha pubblicato racconti su diverse antologie edite da Mondadori, Rubbettino, Moby Dick, Perrone, A.Car e Lampi di Stampa. Per il cinema ha scritto e co-sceneggiato il film documentario poliziesco A Omegna non si beve più il caffè di Erik Bernasconi (casa di produzione Ventura Film), che sarà nelle sale cinematografiche italiane e svizzere nel 2018. È documentarista radiofonico. Scrive per il teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *