incontri, eventi // “ANGERA IN FESTA” con il SETTEMBRE ANGERESE (tra grappoli, castagne e muri ad arte)… SABATO 24 e DOMENICA 25 SETTEMBRE

Per l’ultimo fine settimana del SETTEMBRE ANGERESE è previsto un programma intenso fra convegni, arte e tradizioni secolari legate al mese della vendemmia.

Sabato 24 settembre

Convegno Le Castagne e il Vino Muffato in Insubria dall’antichità a oggi organizzato dal Museo Archeologico in collaborazione con Slow Food e con il Consorzio Castanicultori (dalle 10.00 alle 18.00 in Sala Consiliare, via Cavour. Prenotazione obbligatoria scrivendo a prenotazioniangera@gmail.com ). Per l’occasione i ristoranti locali proporranno menù a base di castagno e muffato.unnamed-1-2

Alle 16.00 laboratorio per bambini “Il Vello d’oro” in Biblioteca Via Dei Mille 5 a cura del Telaio delle Arti. E’ gratuito e accessibile a tutti i bambini dai 3 ai anni, ma è necessaria la prenotazione
(
biblioteca@comune.angera.it tel. 0331 932 006).

Alle 19.00 il Sindaco Alessandro Paladini Molgora presenterà l’ultima opera murale dello Street artist varesino Andrea Ravo Mattoni, realizzata sulla facciata di un edificio del centro storico: uno spettacolare Caravaggio, invito a godere della bellezza dell’arte e del paesaggio agroalimentare lombardo.

Domenica 25 Settembre

Visite guidate verso le vigne angeresi dalle 9.30 con partenza dal Museo Archeologico in via Marconi 2. Prenotazione obbligatoria scrivendo a turismo@comune.angera.it tel. 0331931915. Conclusione della visita con un aperitivo presso il nuovo Ufficio Turistico all’imbarcadero.

10678828_1480815348846033_5636813675615686584_nDalle 15.00 si terrà la tanto attesa sfilata dei carri vendemmiali e allegorici che richiama una tradizione nata nel 1497 (lungolago alberato di Angera – Piazza Garibaldi). In caso di pioggia battente la sfilata verrà rimandata a domenica 2 ottobre.

Sempre domenica 25 settembre il Mercatino dell’artigianato alle 9.00 lungolago piazza Garibaldi, la vendita dell’uva e delle castagne nelle Piazze, l’iniziativa Puliamo il mondo di Legambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *