incontri, eventi // il Museo Diffuso di ANGERA inaugura sei nuovi siti sul territorio… LUNEDI’ 1 MAGGIO

Il Museo Diffuso di Angera e il nuovo Portale Turistico www.angera.it compiono un anno di vita: tempo di riflessioni sui risultati ottenuti e di presentazione delle novità riguardanti la stagione estiva alle porte.

Il Museo Diffuso si conferma un’opportunità vivace e fruttuosa per valorizzare il territorio, incuriosire, invogliare i turisti alla visita e la comunità alla riscoperta delle proprie radici e tradizioni.

A tal proposito i Civici Musei di Angera inaugurano lunedì 1 Maggio (dalle 10.30) sei nuovi siti del Museo Diffuso, cerimonia che si terrà in Via Ondoli 3, nello splendido cortile dell’antica Causa Pia Carlo Ondoli, dove alla fine dell’Ottocento venne fondato il primo Ospedale angerese, grazie alla donazione della propria casa e dei terreni agricoli da parte di Carlo Ondoli. Gli attuali proprietari apriranno eccezionalmente le porte alla cittadinanza e a chi vorrà intervenire.

Sarà l’occasione per menzionare anche il Medico Luigi Pigorini, che diresse l’ospedale, lo zio archeologo omonimo e il suo erede, l’angerese Ugo Violini, meritevole di aver appena compiuto un’importante donazione, che verrà annunciata in occasione del primo maggio.

lavatoio angeraVerrà ricordata la Contrada di Amore, via da ‘Muu, dove i ragazzi angeresi erano soliti fare la proposta nuziale alle fidanzate, e la strana storia dei soldati cecoslovacchi che durante la Prima Guerra Mondiale furono di stanza ad Angera. Siti nuovi saranno anche Il Fanciullo di Angera, opera muraria di Andrea Ravo Mattoni inaugurata lo scorso settembre, la croce della peste sul lungolago in fondo a Via Prato delle Ossa, e il Lavatoio di Capronno, frazione di Angera.

Sei sono una selezione delle innumerevoli proposte e nuovi siti verranno inaugurati in futuro con percorsi tematici relativi alla pittura devozionale, al paesaggio agroalimentare e a personaggi ‘benemeriti’ o inconsueti che hanno un ruolo speciale nella memoria della comunità.

Programma della giornata:

  • Ore 10.30 Saluto delle Autorità Via Ondoli 3 ad Angera (in caso di pioggia l’inaugurazione si svolgerà presso la Sala Conferenze del Museo Archeologico in via Marconi 2).
  • Ore 10.45 Presentazione dei nuovi siti del Museo Diffuso.
  • Ore 11.30 Partenza Itinerario 1 Memorie di cura, d’amore e di insolite amicizie, percorso storico artistico che tocca i principali siti nuovi del borgo: Causa Pia Carlo Ondoli, Via da ‘Muu, Sede dei Soldati cecoslovacchi e Fanciullo di Angera.
  • Ore 14.30 Partenza Itinerario 2 La via del Lavatoio, itinerario benessere in campagna e arrivo al Lavatoio di Capronno (in collaborazione con l’Associazione culturale il Castellaccio che preparerà il ristoro pomeridiano al Lavatoio per i partecipanti).
  • Ore 15.00. Partenza Itinerario 3 L’acqua, che trasporta, che unisce e che benedice, percorso a piedi dal Museo Archeologico verso il Lungolago e fino alla Croce di Prato delle Ossa.

La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotare recandosi all’ufficio turistico di Angera, scrivendo a turismo@comune.angera.i oppure inviando un sms a 320.4653416 o telefonando allo 0331.931915

Dettagli su www.angera.it o sulla pagina FB Civici Musei di Angera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *