libri // “L’ Ottavo Cancello” di Fabio Pollachini

pollachini__
Fabio Pollachini

L’ Ottavo Cancello è la storia dell’ incontro intenso, a tratti emozionante, fra l’ autore e Salvatore Caminiti, medico per molti anni del carcere di San Vittore (a partire dal 1963) e protagonista a inizio anni 80′ di una vicenda giudiziaria dai contorni foschi e per certi versi paradossali.

28 marzo 1982 è la data fatidica, il giorno dell’ arresto di un medico stimato e benvoluto: l’ accusa è quella di aver falsificato dei referti sanitari per favorire alcuni detenuti in un clima istituzionale torbido e insofferente alle ingerenze di un “libero pensatore”.

Soltanto qualche mese prima del prelievo coatto da parte delle forze dell’ ordine, una petizione firmata da 1800 detenuti faceva emergere le condizioni di vita tragiche all’ interno del penitenziario milanese, situazione già denunciata ripetutamente dal dottor Caminiti. Nella richiesta si suggeriva, tra le altre cose, di prendere in considerazione la nomina di Caminiti come direttore sanitario del carcere, un invito che esprimeva la stima verso l’ uomo e il professionista, ma che per contro confermò alle istituzioni la “pericolosità” di un medico immune da condizionamenti politici e soluzioni di compromesso.

L’ accusa gli costò 47 giorni di carcere e un processo per falso ideologico, imputazione smontata successivamente nella procedura di appello che concluse la travagliata vicenda giudiziaria nel 1992.

Uscire senza macchia da una vicenda simile, dopo 10 anni di diffidenze e accuse, non fu facile e la musica, la passione per il pianoforte, alimentò la voglia di rivalsa di Caminiti che iniziò una carriera parallela ottenendo importanti riconoscimenti e la considerazione di grandi jazzisti come Guido Manusardi, Romano Mussolini e Renato Sellani.

Fabio Pollachini nasce in provincia di Rovigo nel 1954. Attualmente vive tra Milano e il Lago Maggiore. L’ Ottavo Cancello è la sua seconda opera letteraria dopo il romanzo Il Volo Sacro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *