luoghi e storie di lago //… aspettando la fine del temporale… ad ANGERA

Il porto austriaco, ancora più del solito, trasmette un’ idea di severità, complice il temporale (che sta per finire) e l’ orizzonte polveroso verso Arona.

C’è un’ atmosfera di ritorni nelle sciabolate d’ acqua e vento, i giovani canottieri salgono in fretta sul pulmino dopo aver gareggiato, smobilitano gli stand del mercato e la barista non si aspettava l’ ultimo avventore che quasi scusandosi chiede un espresso.

Non ci va più di aspettare la fine della pioggia e usciamo da sotto la veranda del bar, indecisi se correre o meno, appena consapevoli della luce, del silenzio della riva quando il lago sta sulle sue e chissà cosa nasconde in realtà…

Tagliamo l’ acqua, cauti sul bastione dell’ approdo, e nell’ equilibrio dove anche il freddo e i vestiti zuppi si accordano al momento, osserviamo la chiesa incompleta, Madonna della Riva, e pensiamo (senza dire) alla naturalezza delle occasioni mancate, ai progetti lasciati e dimenticati…

IMG_20150919_192918

Mentre decidiamo se allungare la serata con una pizza sul lungolago, ci accorgiamo di una ragazza che corre verso l’ imbarcadero… raggiunta una posizione strategica si arresta e inizia ad armeggiare con un telefonino, inquadra un tramonto appena accennato e attende un riflesso dal lago, un bagliore che solo lei può immaginare…

IMG_20150919_191700

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *