luoghi e storie di lago // CARMINE SUPERIORE… la via che corre sull’ arduo sperone

Costruito attorno alla chiesa di San Gottardo (XIV secolo), Carmine Superiore (frazione di Cannobio) condensa attrattive naturali e suggestioni elaborate nei secoli dalla presenza umana.

Villaggio dove il brusio della storia declina nel silenzio presente, la sua costruzione risale intorno all’ anno mille, gestazione voluta allo scopo di fornire Cannobio di un adeguato avamposto difensivo e per dare rifugio, in caso di necessità, alle popolazioni della sponda lacustre.

Raggiungibile in circa quindici minuti di cammino (e solo di cammino) dalla frazione di Carmine Inferiore, dal suo balcone naturale sul Lago Maggiore, dai terrazzamenti antichi ai margini dell’ abitato, offre l’ immersione gradevole nel tempo antico e immaginato.

Carmine Superiore, un fuso di case in pietra, raccolte intorno alla via che corre sull’ arduo sperone e si conclude nella chiesa di San Gottardo. La costruirono, i tenaci Carmenìtt, nel 1332 quando si separarono dalla plebana e più non dovettero portare sino a Cannobio gli infanti per il battesimo e i morti per la sepoltura in terra consacrata… (da “Nobiltà del Verbano” di Carlo Pessina e Pierangelo Frigerio / Alberti Libraio Editore – Verbania Intra 1998).

T015_image_19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *