luoghi e storie di lago // Sempre più… Rocca di Angera

Un motivo in più (nel paniere di molti buoni motivi) per visitare la Rocca di Angera è rappresentato dai lavori di restauro che hanno riportato agli antichi splendori il ciclo di affreschi duecenteschi della Sala della Giustizia. Il ciclo – nell’ area viscontea della Rocca – è considerato come una delle più importanti testimonianze della pittura medioevale a tema profano giunto ai giorni nostri. Il restauro ha provveduto a rimuovere vecchie stuccature e ha comportato l’ utilizzo di una malta il più possibile simile all’ originale allo scopo di integrare le lacune esistenti. Il tutto per giungere ad una presentazione estetica in accordo con il resto della superficie originale.

L’ intervento è stato condotto sotto la direzione della Sopraintendenza ai Beni Artistici e Storici di Milano con direzione dei lavori affidata a Isabella Marelli.

Significativa anche la trasformazione della spianata interna alla Rocca (a picco sul Lago Maggiore) in un giardino medioevale realizzato dopo accurati studi su codici, documenti d’ epoca e immagini su manoscritti miniati.

www.isoleborromee.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *