mostre // a CANNOBIO (Palazzo Parasi) la mostra “CHRISTOPHER BROADBENT – What’s Left”… inaugurazione SABATO 4 SETTEMBRE

Christopher Broadbent (1936) è un “illustratore fotografico” specializzato in still-life.

Dal 1966 lavora a Milano nell’ambito del cinema pubblicitario e firma come regista e direttore della fotografia una sessantina di spot e “caroselli”. Dalla fine degli anni Settanta si dedica esclusivamente alla fotografia, realizzando in trent’anni un migliaio tra servizi editoriali e campagne pubblicitarie, molte delle quali hanno contribuito a cambiare la storia della comunicazione visiva.

Premiato in Italia dall’ Art Directors Club per le campagne Barilla, Star e Pioneer, ha vinto negli USA un CLIO Awards per l’innovazione e l’eccellenza creativa nella pubblicità per Gouda e a Cannes, un bronzo per Café Hag.

Ha collaborato con alcune fra le più importanti riviste: in Italia con Casa Vogue, Vogue Gioiello, Gran Bazaar, Uomo Vogue e negli Stati Uniti con House & Garden e Brides e Condé-Nast.

Dal 2010 si dedica principalmente alla fotografia d’arte conducendo la propria ricerca presso il suo studio in Santa Marta a Milano.

Broadbent realizza le sue opere usando un banco ottico di 8 per 10 pollici in legno e stampando le lastre a contatto su carta fotografica al palladio. Per il colore usa una Leica digitale ed ottiene dei files che poi stampa su carta cotton-rag.

Le fotografie artistiche presenti in mostra indagano le forme essenziali della natura morta tradizionale, attraverso la visione ortogonale e il disegno in chiaroscuro. Broadbent seleziona pochi semplici elementi per strutturare il suo linguaggio. Ciò che gli interessa sono le infinite possibilità combinatorie ottenibili a ogni variazione. I contrasti di pieno e di vuoto, di grosso e di piccolo, di chiaro e di scuro devono trovare il giusto equilibrio. Sono per lui esempio e confronto i maestri del Seicento e del Settecento olandese e francese, da cui trae principalmente la lezione sulla disposizione degli oggetti sul piano.

Da sabato 4 settembre a domenica 17 ottobre 2021 Christopher Broadbent – “What’s left”.

Presso PALAZZO PARASI, via Giovanola, Cannobio.

Curatela e testo critico: Giulia Grassi, storica dell’arte.

Inaugurazione: sabato 4 settembre, ore 17:30.

Per partecipare all’inaugurazione la PRENOTAZIONE è OBBLIGATORIA: rete@unionelagomaggiore.it; SMS o WhatsApp +39 348 7340347 tel. +39 0323 840809.

Orari di apertura: martedì-giovedì-domenica ore 10:30/12:30; mercoledì ore 16:00/18:00; venerdì-sabato ore 10:30/12:30-16:00/18:00.

PER VISITARE LA MOSTRA si richiede ai maggiori di anni 12 il possesso del green pass e si raccomanda il rispetto delle regole anti Covid19 vigenti.

Maggiori info cannobiocultura.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *