mostre // a MACCAGNO “PARADOSSALI PAROLE: PROGETTO ARTISTICO A TRE VOCI” Daniele Garzonio, Antonio Piazza e Ferdinando Pagani… inaugurazione DOMENICA 19 FEBBRAIO

Fino al 26 marzo 2017 la mostra al Civico Museo Parisi Valle (via L. Giampaolo 1) a Maccagno con Pino e Veddasca (Varese). A cura di Clara Castaldo. Grafica a cura di Dario Cesaretto e Daniele Garzonio.

Inaugurazione: domenica 19 febbraio ore 17.00. Ingresso libero e gratuito.

Orari: venerdì dalle 14.30 alle 18.30 – sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30.

La mini-collettiva presenta opere di Daniele Garzonio, Antonio Piazza e Ferdinando Pagani, offrendo la possibilità di riflettere su questioni nelle quali ci imbattiamo tutti i giorni: che significato hanno le parole e la comunicazione contemporanee? E come possiamo usare intelligentemente diversi linguaggi e sistemi di segni?

Con i loro diversi stili e fonti di ispirazione, i lavori dei tre autori, posti a confronto, restituiscono numerosi spunti: dalla spiritualità dei colori di Pagani, alla plasticità multiforme dei rilievi di Piazza, fino alla “ludica seriosità” dei dipinti di Garzonio. Così l’immagine si pone letteralmente come “icona” frontale, magnetica, didascalica, capace di suscitare una riflessione.

La mostra a tre voci si completa con ben tre appuntamenti musicali ospitati al Civico Museo:

  • Domenica 19 febbraio in occasione del vernissage (con Teodor Xhokaxhi al violino)
  • Domenica 5 marzo (con Enrico Penazzi al pianoforte e Achille Giglio al contrabbasso)
  • Domenica 19 marzo (con Paolo De Ceglie alla tromba e Salvatore Arcadipane al pianoforte).

Tutti gli appuntamenti musicali inizieranno alle 16.00.

broshure_paradossaliAd accompagnare la rassegna, inoltre, tre cataloghi monografici – una vera preziosità per i collezionisti – con le foto delle opere degli autori e un’intervista inedita curata da Clara Castaldo.

Fabio Passera, Sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca: “Ancora una volta il nostro Civico Museo lancia una sfida e una “pacifica provocazione” agli occhi dei visitatori; a questo proposito mi viene in mente la celebre frase di Federico Fellini: Un linguaggio diverso è una diversa visione della vita. Davvero le parole che scegliamo ogni istante dicono ogni nostro pensiero, opinione, idea o sogno. E anche molto di più. Per questo ringrazio innanzitutto i tre autori che, con il loro lavoro, hanno scelto di proporsi in un inedito progetto di comparazione e raffronto. Non è il primo e, qui a Maccagno, di certo non sarà l’ultimo. Un sentimento sincero di gratitudine va anche all’intera squadra del Civico Museo che, con il suo lavoro quotidiano e creatività, sta rendendo concreto questo percorso: una serie di iniziative culturali che sempre di più assomigliano ad eleganti perle di una preziosa collana“.

www.museoparisivalle.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *