mostre // a MEINA… NATUS EST!… Le Origini del Natale… da MARTEDI’ 8 DICEMBRE

Nuovo allestimento multimediale del Museo di Meina allo Chalet di Villa Faraggiana.

La Fondazione UniversiCà, dopo l’ esposizione dedicata al Lago Maggiore nel XIX secolo, immerge i visitatori in un viaggio nel tempo e nella tradizione, illustrando usi e significati della festività natalizia dal punto di vista religioso, storico e sociale.

“Abbiamo scelto di avvicinarci a un tema popolare, ma dalle varie accezioni, quanto mai attuale – commenta Anna Belfiore, presidente dell’UniversiCà e della Fondazione Banca di Intra onlus – attraverso le vicende di un noto personaggio del folklore piemontese, come il pastore Gelindo. Questi, insieme a un narratore, accompagna i visitatori nelle varie sale, in un percorso guidato tra experience ed effetti scenici creati per coinvolgere gli spettatori in un mix di cultura, tradizioni e nuovi linguaggi. Una visita da consigliare a tutti a partire dalle famiglie con bambini”.

La vicenda del personaggio, proposta con animazioni create ad hoc, è intercalata da contributi storici che illustrano l’ origine e l’evoluzione dell’albero di Natale, del presepe, dei significati della stella cometa, delle radici di Babbo Natale.

Conclude l’ allestimento una carrellata di immagini iconografiche e artistiche sul sottofondo della poesia “La Notte Santa” di Guido Gozzano.

Natus Est! apre i battenti martedì 8 dicembre alle ore 15.30 (ingresso libero).

È possibile parcheggiare all’ interno del parco dello Chalet in via Sempione 21.

La mostra è visitabile fino al 24 gennaio. Orari e giorni di apertura su www.museomeina.it  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *