note di lago // la rassegna “ANTICHI ORGANI” fa tappa a SESTO CALENDE (venerdì 4 agosto) e a PINO LAGO MAGGIORE (sabato 5 agosto)

Prosegue la 37sima edizione della rassegna Antichi Organi con con due appuntamenti di inizio a agosto in altrettanti suggestivi luoghi della sponda lombarda.

Venerdì 4 agosto (ore 21.00) all’ Abbazia di S. Donato a Sesto Calende concerto di Giacomo Mezzalira su organo Carlo Aletti (1869).

GIACOMO MEZZALIRA svolge attività concertistica in qualità di organista, di componente di complessi da camera e di direttore di coro. È docente di ruolo di Teoria musicale e improvvisazione pianistica presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Puccini “ di Gallarate (VA). Insegna pianoforte presso il Liceo Musicale “R. Malipiero” di Varese ed educazione musicale presso la Scuola Primaria Parificata “E. Manfredini” (VA). Dirige dal 1988 la Corale della Basilica di S. Vittore di Varese e dal 2012 il Coro Sette Laghi di Varese.

Sabato 5 agosto (ore 21.00) alla Chiesa di S. Quirico in Pino Lago Maggiore (comune di Maccagno con Pino e Veddasca) concerto di Nicola Bisotti su organo Giorgio Maroni (1907).

NICOLA BISOTTI svolge una poliedrica attività concertistica come organista e cembalista in Italia e all’estero; si è esibito in contesti quali la Sacrestia Monumentale della Basilica di S. Marco e il Museo degli strumenti musicali del Castello Sforzesco di Milano, l’Auditorium della RTSI di Lugano, la Basilica di Notre-Dame di Nizza, l’Eglise de Wissembourg, il Palazzo dei Congressi di Stresa. Ha suonato in rassegne organistiche e di musica antica. Collabora con prestigiose realtà musicali, tra cui il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. È clavicembalista dell’ensemble Stellario e dell’ensemble Les Arabesques, gruppi di musica antica su strumenti originali.

La rassegna Antichi Organi 2017 è realizzata con il sostegno di alcuni Comuni partecipanti e grazie alla collaborazione dell’Associazione Antiqua Modicia e di alcuni sponsor. Patrocinio della Provincia di Varese.

www.antiquamodicia.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *