teatro // al Teatro di LOCARNO lo spettacolo con SIMONE CRISTICCHI “Il secondo figlio di Dio”… SABATO 19 e DOMENICA 20 NOVEMBRE

Simone Cristicchi trasporta il pubblico nella Toscana del XIX secolo con “Il secondo figlio di Dio” in cartellone al Teatro di Locarno sabato 19 (ore 20.30) e domenica 20 novembre (ore 17.30).

Il testo, scritto a quattro mani con Manfredi Rutelli per la regia di Antonio Calenda, descrive la storia realmente accaduta di David Lazzaretti (1834-1874), vissuto a cavallo dell’unificazione italiana. Carismatico visionario, Lazzaretti fondò sul Monte Labbro, una comunità religiosa in cui si sposavano socialismo e misticismo, nella quale la vita e l’ordinamento comune erano basati sui precetti del Vangelo. L’alto numero di adepti e il crescente riconoscimento anche a livello internazionale preoccuparono le gerarchie del neonato Regno d’Italia che, temendo possibili moti sovversivi, inviarono una pattuglia di carabinieri ad impedire lo svolgimento di una processione durante la quale Lazzaretti fu ferito a morte.

Il secondo figlio di Dio” è la storia di un uomo gonfio di sogni che, inseguendo un’ideale, si è imbattuto nell’astio di quelli che ai loro privilegi non intendono rinunciare. Storia, ancora attualissima, che viene raccontata in parole e musica.

Ha detto Simone Cristicchi: “Le musiche richiamano sonorità popolari grazie a strumenti come la fisarmonica, le percussioni e la partecipazione del Coro di Caravaggio che nel suo canto richiamerà le melodie del gregoriano. Perché il mio spettacolo non vuole dare giudizi del personaggio, ma raccontare la forza di un sogno, di un uomo che sacrificando se stesso ci ha lasciato un messaggio di spiritualità di cui mai come ora abbiamo bisogno”.

Prevendita e informazioni: Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli, telefono 091 759 76 60 www.teatrodilocarno.ch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *