teatro // SABATO 18 LUGLIO // Lumi… sul Cervino a MEINA

Gianni Dal Bello narra e rivive sulla scena l’ impresa del 1965 che sarebbe passata alla storia come il gesto dei tre record di Walter Bonatti… scalare per la prima volta, in inverno e in solitaria, la parete nord del Cervino…

verso le tre del pomeriggio, quando mi trovo a soli 50 metri dalla vetta, improvvisa e splendente, appare la croce. Il sole la illumina da sud e la rende incandescente. Rimango quasi abbagliato… Come ipnotizzato, stendo le braccia verso la croce, fino a stringere al mio petto il suo scheletro metallico: le ginocchia mi si piegano e piango

E’ un racconto insolito, originale, l’ omaggio al grande alpinista, scalatore ed esploratore, vita vissuta e poetica della montagna… ecco allora rivivere i momenti in cui Bonatti prova la salita con Gigi Panei e Alberto Tassotti, tentativo sfortunato… ecco la decisione dello scalatore di ripetere il tentativo di salita… sono già state spese troppe parole sul mio precedente tentativo per non dar adito ad altri commenti, devo fare tutto in gran segreto… e poi i segnali luminosi che Bonatti scambia con l’ amico De Biasi che si trova giù a Zermatt e le parole all’ orsetto di pezza Zizì che ha attaccato allo zaino per farsi compagnia…

Walter Bonatti
Walter Bonatti

UniversiCà e Fondazione Persona presentano “Lumi… sul Cervino” di e con Gianni Dal Bello. Visual effect Lorenzo Barioni. Al Museo Meina (NO) nello Chalet di Villa Faraggiana. Sabato 18 luglio alle ore 21.30. Ingresso libero.

www.universica.it 

www.museomeina.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *