luoghi e storie di lago//Villa Cavallini a Lesa: luogo (del cuore) da salvare

Dal 2003 il FAI (fondo ambiente italiano) raccoglie in una sorta di collezione enciclopedica i luoghi del cuore segnalati dagli italiani. Si tratta di un vero e proprio censimento sentimentale, dove luoghi di grande pregio si accompagnano ad altri “romanticamente” consigliati da affezionati paladini, e dove le contraddizioni di un paese tanto ricco di bellezza quanto negligente nel tutelarla prendono corpo e richiamano alle differenti responsabilità. Da questo slancio di stesura collettiva è scaturito il volume “ I Luoghi del Cuore – l’ Italia scelta dagli italiani “ edito da Rizzoli, un corposo atto di tenerezza che celebra il decennale dell’ iniziativa ideata dal FAI e che rimette sotto i riflettori vicende di scampato o conclamato degrado nel territorio nazionale.fai

Le parole e le immagini raccontano gli interventi di recupero conclusi o avviati dal Fondo Ambiente Italiano (45 in 16 regioni) ma anche situazioni drammatiche di incuria e cecità istituzionale.

Ne è un esempio la splendida Villa Cavallini di Solcio di Lesa con il suo grandioso parco tardo romantico, da decenni abbandonata e deturpata, oggetto di interessi speculativi e nemmeno sfiorata da progetti di tutela e valorizzazione. La residenza storica, costruita nell’ arco temporale di un secolo, dalla fine del 1700 al 1870, per molti anni è stata sede di una scuola di agraria dopodiché è scivolata nel baratro dei luoghi condannati all’ oblio. Nonostante ciò non è svanito l’ affetto e il ricordo di chi l’ ha eletta (complice la valorosa opera di divulgazione del FAI) personale Luogo del Cuore.

iluoghidelcuore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *